ASX dal 2011 ad oggi


CONVEGNI – SOCIALE – CULTURA

La maratona di ASX AssoLocali dal 2011 ad oggi

Il Gruppo ASX ASSOLOCALI svolge attività sociale dal 2011 principalmente sulle tematiche di uguaglianza, parità dei diritti e lotta a tutte le discriminazioni.

Con un proprio Manifesto che viene di seguito trascritto:

Manifesto

Il progetto di ASX AssoLocali ed i 6 buoni motivi di adesione.

ASX AssoLocali nasce come associazione che tutela e favorisce la crescita dei diritti e delle libertà individuali e collettive rispetto alle scelte di vita, ed al “modus vivendi” che appartiene all’ autodeterminazione del cittadino adulto e consapevole, non vincolato da forme di costrizione, sfruttamento o coercizione, e che esercita tale prerogativa nel rispetto della legge, e nell’esercizio di quei diritti di uomo libero che gli vengono garantiti dalla Costituzione italiana e dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo che, all’ Articolo 12 recita “Nessun individuo potrà essere sottoposto ad interferenze arbitrarie nella sua vita privata …….”

ASX AssoLocali intende vigilare sul rispetto di tali diritti e sui doveri di ciascuno, sia nelle forme individuali che in quelle collettive degli associati, affinchè tali norme di principio vengano rispettate.
AssoSex dedica il suo impegno, nel contesto di una costante attenzione a tutto il mondo dei diritti civili e sessuali, delle pari opportunità, della differenza di generi, in modo specifico all’ambito delle “libertà sessuali esercitate anche all’interno della coppia e sempre attuate senza coercizione, costrizione o compenso alcuno” e si pone come interlocutore esperto. Alla sua struttura direttiva appartengono persone di provata competenza nel settore, padri fondatori di storiche esperienze associazionistiche, per lunghi anni bandiera di questo universo e che si è sempre contraddistinta per una intensa quanto costante attivita’ di convegnistica, progetti e azioni di comunicazione, iniziative sociali e interventi che si potrebbero definire “situazionistici”, trovando ampio e generoso riscontro nei media non solo nazionali ma internazionali.
ASX AssoLocali riprende alcuni di questi percorsi a partire dal concetto che più il mondo delle “libertà sessuali esercitate anche all’interno della coppia e sempre attuate senza coercizione, costrizione o compenso alcuno” si chiude, anzi si occlude agli altri, meno viene compreso e accettato; deve invece agire per aumentare la sua visibilità e capacità di penetrare nel tessuto etico e civile della pubblica opinione.
AssoSex è una struttura agile ma solida, robusta ma flessibile e snella, strutturata sul territorio ma “liquida”: pronta cioè a fluire nel fiume di Internet, dei social network, della rete, su twitter come su facebook, o youtube. Altro valore aggiunto di AssoSex la presa d’atto che il mondo virtuale non esiste più in quanto diventato reale.

IL MONDO VIRTUALE E’ IL MONDO REALE.
Le relazioni umane e concrete, i rapporti interpersonali passano attraverso la rete. ASX AssoLocali non costruisce mondi separati, ma organizza i club, gli aderenti, il divertimento nel mondo reale della contemporaneità, dove essere on-line vuol dire semplicemente esserci.
ASX AssoLocali promuoverà la propria presenza e acquisirà adesioni utilizzando al massimo e con tutte le sinergie possibili i mezzi di comunicazione, facendo interagire rete e organi di informazione e stampa e le forme più avanzate della comunicazione come tablet, ipad e smartphone (citizen-Journalism, uge, pro-am journalism, twitter, facebook, micro web e blog gia sono preistoria)…

I SEI PUNTI IMPRESCINDIBILI DEL PROGRAMMA

  1. ASX AssoLocali non è solo un’associazione ma una filosofia della libertà sessuale, dello scambismo, e del suo modo di viverlo;
  2. ASX AssoLocali garantisce, dentro questo alto profilo, l’ordine amministrativo dei club e la loro promozione;
  3. ASX AssoLocali intende creare una rete tra i propri affiliati;
  4. ASX AssoLocali offre tutela giuridica ma pretende il rispetto delle normative vigenti;
  5. ASX AssoLocaliè costantemente creativa per tutti i club senza privilegiarne alcuno;
  6. ASX AssoLocali riprende la tradizione non solo del divertimento, dei grandi eventi notturni, ma anche di particolari iniziative studiate e dedicate ai singoli club di stage di cultura erotica che ne aumenteranno lustro e visibilità.

ATTIVITA’ DEL GRUPPO ASX ASSOLOCALI

A Dicembre 2011 i nostri delegati Flavio Serpieri e Augusto Pistilli hanno partecipato al V Convegno Nazionale dell’Associazione Radicale CERTI DIRITTI presso l’Università degli Studi di Milano con un proprio intervento sulla “presentazione del Gruppo ASX e gli obiettivi prefissati sui diritti civili” e un intervento sul “tema della trasgressione tra cambi e ricambi delle tendenze di costume” con un approfondimento sul tema “diversamente abili e sessualità”.

a

Corso intensivo di addestramento e aggiornamento professionale in PSICOPATOLOGIA SESSUALE :
NORMALITA’, PATOLOGIA, CRIMINE
16 – 17 – 18 Dicembre 2011  

Programma
Il sesso malato: le disfunzioni sessuali: aspetti clinici e psicologici
La mutevolezza del concetto di perversione sessuale nei secoli
Cos’è e come nasce la perversione.
Perversione e crimine
La pedofilia dal mondo greco e romano alla modernità
Perversioni minori: necrofilia vampirismo e cannibalismo
Sesso estremo: bondage, sadomasochismo, disciplina
Analisi di un caso di cronaca, Sesso estremo e risvolti legali
Autoerotismo e staging
Strategie investigative e di contrasto al crimine sessuale
Più una mattinata di workshop e seminario sulle analisi scientifiche a Gennaio (6 ore)

Scheda docenti:
*Andrea Tamburrini
Psicologo, psicoterapeuta, Università Tor Vergata, esperto tematiche di devianza giovanile, Consulente Cepic (da confermare)
Chiara Camerani
Psicologa, esperta in criminologia e psicopatologia sessuale, Direttore Centro Europeo Psicologia Investigazione Criminologia, è stata Docente di storia e sociologia dei costumi sessuali, Università dell’Aquila, Esperto ex art 80. Ministero Grazia e Giustizia, Ricercatore progetto Socrates (Università di Palermo e Arma dei Carabinieri)
Ten. Col. Giorgio Stefano Manzi
Ten. Col. CC, Comandante del Reparto Analisi Criminologiche del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche, consulente della Commissione Parlamentare Infanzia, docente nei masters Temincri Università “ La Sapienza ” e “Abuso sessuale” Università di Ferrara, esperto esterno del Ministero Affari Esteri per le tematiche d’abuso sessuale. Membro dell’Osservatorio Nazionale sulla pedofilia e pornografia minorile presso la PCM
Perla Lombardo
Giurista, Ricercatrice Cepic
________________________________________________________________________________

Lavori dell’Assemblea nazionale ASX  15/5/2012

ASSEMBLEA NAZIONALE ASX-ASSOSEX
HOTEL MECENATE ROMA
P.za Santa Maria Maggiore.

Alle ore 9,00 in prima convocazione e alle ore 10,30 in seconda è convocata l’assemblea soci per discutere il seguente O.D.G.,
1) Ratifica cariche Nazionali
2) Approvazione rendiconto 2011
3) Patto di intesa ente confederato saluto Presidenza Nazionale
4) Progetto “rete Roma associazioni” Roma per la notte n.s. delegato Nazionale ratifica
5) Presentazione guida asx-assosex per gestore private club
6) Per una corretta gestione di un circolo Amministrativa Intervento dott.ssa Paola A.
7) Esame provvedimenti legali 2011-2012, riapertura circoli intervento dott. Tymmi F.
8) Rapporti con enti e associazioni, saluto rappresentante Nazionale Certi Diritti.
9) varie ed eventuali.

In questo incontro sono state rinnovate tutte le precedenti cariche nazionali. Si è ratificata la delega al dott. Igor Colucci per i rapporti con Rete Attiva per Roma, e sono stati nominati Consulenti esterni il sig. Francesco Rizzo per il progetto “Sessualità-Disabilità” e il sig Max Mangiabene per le tematiche relative al mondo BDSM.
E’ stata infine presentata la “Guida ASX ASSOSEX per la corretta gestione di un circolo” iniziativa fin’ora unica nel panorama dei Private Club, e tutta una serie di iniziative volte alla comunicazione.

b


Lavori dell’Assemblea nazionale ASX 04/12/2012

MARTEDI 4 DICEMBRE PRESSO MECENATE PALACE HOTEL
Via Carlo Alberto 3 Roma (zona S.Maria Maggiore)

10,00   IN DIFESA DELLA DONNA…. EMILIO MAGLIANO ADDETTO ALLA COMUNICAZIONE ASX-ASSOSEX
10,30 IDENTITA’ DI GENERE – TUTELA DELLA DONNA TRANSGENDER…. NICOLE ROMEO MEDICO PSICHIATRA (PRIMO MEDICO TRANSGENDER E CONSULENTE ASSOSEX)
11,00 LOTTA ALLA SESSUOFOBIA – LIBERTA’ E RESPONSABILITA’, LA BATTAGLIA DELL’ASSOCIAZIONE RADICALE “CERTI DIRITTI” INTERVIENE IL DOTT. SERGIO ROVASIO
11,30   APERTURA LAVORI CON DIBATTITO IN SALA
12,45   LETTURA DOCUMENTO FINALE-PROPOSTA MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA’
15,00  APPROVAZIONE ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA NAZIONALE ASX-ASSOSEX
15,15  RELAZIONE PRESIDENTE RENDICONTO ATTIVITA’ SVOLTE 2011-2012 ASX-ASSOSEX E CONFEDERATA
15,40 ADEGUAMENTO NUOVE NORMATIVE SULL’ASSOCIAZIONISMO FALVIO KOEA RESPONSABILE SEGRETERIA NAZIONALE
16,00  GESTIONE DI UN PRIVATE CLUB L’A B C PER CRESCERE INSIEME NELLA STESSA DIREZIONE DI IGOR COLUCCI V.P.
16,30  PRIVATE CLUB E BENESSERE, RISTOSEXPUB LE NUOVE FRONTIERE DELLA LIBERA SESSUALITA’ A CURA DI CLAUDIO PELLEGRINO
17,00  PRIVATE CLUB E BENESSERE, RISTOSEXPUB LE NUOVE FRONTIERE DELLA LIBERA SESSUALITA’ A CURA DI CLAUDIO PELLEGRINO
17,30  IL NS SITO, LA COMUNICAZIONE IN RETE, LE NOVITA’ ASSOSEX CON MAYA CHECCHI V.P.
17,45  PRESENTAZIONE DELLE NUOVE  SEGRETERIE REGIONALI E RESPONSABILI VENETO, LOMBARDIA, EMILIA R. SICILIA
18,00  TESSERAMENTO 2013, RELAZIONI CON CONFEDERATE A CURA DEL  COORDINATORE NAZIONALE
18,30 RELAZIONE FINALE PRESIDENTE “L’IMPORTANZA DELLA RETE ASSOSEX”   APPROVAZIONE VERBALE E RATIFICA ASSEMBLEA.

c
d

Convegno Nazionale ASSOSEX hotel mecenate Roma 4 dicembre  2012 dove già nel 2012 ci occupavamo di FEMMINICIDIO

Nota introduttiva di Emilio Magliano

Difendere le donne si, ma donne in difesa mai!

Cento donne uccise in italia in quest’anno hanno  fatto coniare un nuovo termine: femminicidio. Un termine terribile e provocatorio che le stesse donne hanno voluto perche’ si oppone a omicidio; lessico maschile.

 Una donna uccisa, nella maggioranza dei casi in famiglia, o dall’amante, o dal marito, o dal fidanzato, e comunque sempre da uomini, fa la differenza.

Uomini che odiano le donne, ma soprattutto una societa’ che ha compresso le energie negative dentro di se, invece che liberarsene; che le ha alienate invece che farsene carico, le ha rimosse ma non eliminate.

Esplosione di violenza contro le donne? Certo. Ma come  effetto di una causa opposta. L’implosione. L’odio non è una categoria,un sentimento astratto. L’odio non è manco un  sentimento,  se no quando si presenta come interfaccia dell’amore.

 In questo caso l’odio è un  risentimento.

E un sentire la donna,( non in astratto ma nella concretezza della sua libera quotidianita’, come persona con corpo e sentimento, come  altro in carne ed ossa con cui misurare la propria capacità di essere uomini, di amare, di vivere in relazione all’altro sesso), come nemica, o nella migliore delle ipotesi come avversaria

E’ tutto questo che in chi uccide, ma anche in chi picchia, sottomette, umilia,  sfotte,  denigra, ; in questo mare enorme ostile alla donna che si misura  la depressione sociale nei rapporti umani.

 In un contesto di degrado strutturale delle condizioni di vita etiche, economiche, politiche e sociali.

Non e’ questione di femminismo o antifemminismo, ma di una omofobia di ritorno,che si connota di razzismo, di xenofobia, di tutte le tossicità contemporanee ; un perimetro di disagio sociale ma anche psichico  che si allarga a fasce  sempre più estese e trova nella violenza contro la donna il più naturale e classico degli sfogatoi.

LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE COME PUNTA DI UN ICEBERG

Questo nostro convegno, pertanto assume in primis il significato di un attestato di solidarietà  e di impegno a tutela delle donne e cioe’ di noi in parte. Perche’ la coppia è per meta al femminile.

E nel contempo, come sempre ci piace fare quando le situazioni sono talmente gravi che si punta al minimalismo, all’ “accontentiamoci di” preferiamo l’andare oltre e rivendichiamo il diritto delle donne non solo a non arretrare ma  a dispiegare , come vele aperte sull’oceano,tutta la propria potenza, la propria volontà, passione, testardaggine nel voler uscire dalla secche dove qualcuno le vorrebbe restringere,per vivere sino in fondo, con  cuore e anima, tutta la loro” carnalita’’ in quell’impeto di vita , in quell’impulso travolgente di sensualita’ e sessualità che “solo e sempre solo” ed esclusivamente appartiene a quel grande universo che sono le donne e che il presidente Mao consegnò alla poesia e alla storia definendole ”L’altra metà del cielo”.

Care amiche ed amici,

Era questa una premessa necessaria in un momento convulsivo come questo.

 Una premessa dovuta per un convegno di una associazione che pone al centro del suo pensiero non la donna come oggetto, ma la donna come soggetto di una nuova grammatica, di una nuova sintassi che declina la liberta’ come se fosse un verbo: all’infinito. Ein questo auspicio diamo il nostro contributo affiche’ ogni donna possa guardare l’orizzonte della sua vita ed esclamare-come il sommo Ungaretti” M’illumino/d’immenso”


LA SESSUALITA’ ADOLESCENZIALE: UN DISAGIO CRESCENTE , DALLE BABY SQUILLO ALLE DISFUNZIONI ERETTILI MASCHILI !!! E’ GIUNTO IL MOMENTO CHE I GENITORI, MAGARI LIBERTINI NELLA LORO SESSUALITA’, ABBIANO IL CORAGGIO DI AFFRONTARE QUESTI TEMI IMPORTANTI

BABY SQUILLO. Avete presente? Tutto sembrava confinato a un pur sconvolgente, ma isolato, fatto di cronaca affiorato in questi periodi. Protagoniste due minorenni romane (rispettivamente di 15 e di 14 anni) che si prostituivano nello scantinato di un palazzo dei Parioli, il quartiere «vip» della capitale. Lo stesso dove si trova anche il liceo frequentato dalle due ragazzine entrambe di famiglia benestante, come per altro la maggior parte dei loro compagni. Ebbene, sono bastati pochi giorni perché le denunce di altri orrori dello stesso genere si moltiplicassero da un capo all’altro del Paese. All’Aquila, il vescovo ausiliare Giovanni D’Ercole ha reso pubblica la confidenza fattagli da un medico: «Monsignore, conosco diverse ragazzine anche sotto i 14 anni che si vendono per una ricarica telefonica». E’ di questi giorni la notizia del direttore del reparto pediatria dell’ospedale «Fatebenefratelli» di Milano che ha denunciato come in alcuni istituti del capoluogo lombardo ci sono delle adolescenti che si prostituiscono nei bagni della scuola in cambio di qualche «regalino». Gli stessi investigatori romani dell’operazione «Ninfa» – il nome in codice dell’inchiesta che ha già portato in carcere per sfruttamento della prostituzione minorile cinque persone compresa la madre di una delle due baby squillo dei Parioli – hanno esteso le indagini anche a Bologna e a Firenze. E se prendiamo in mano gli ultimi rapporti sulla prostituzione in Italia, scopriamo che, sì, la maggior parte delle 2.600 minorenni che si prostituiscono in Italia provengono dall’Est (in particolare Romania e Albania). Ma anche che sui social network sta crescendo a vista d’occhio il numero delle richieste e delle offerte di natura sessuale aventi a un capo del filo, appunto, dei minori italiani. Infatti, è proprio collegandosi con uno dei tanti siti online per incontri che ha avuto inizio la discesa all’inferno delle due ragazzine romane che, da allora, hanno cominciato a ricevere dai 2 ai 300 euro a prestazione sessuale. «Siamo ragazze esigenti. Vogliamo macchine, vestiti, cose griffate», ha raccontato una di loro ai magistrati. E se non fosse stato per l’altra madre delle due, che stanca di vedersi arrivare a casa la figlia agghindata con borse e scarpe di lusso un bel giorno ha deciso di rivolgersi ai carabinieri, lei e l’amica sarebbero ancora lì a ricevere le visite del «Cliente Marco, ore 5.30» o del «Cliente Augusto, ore 6» (dai messaggi registrati sui telefonini delle squillo bambine). Tutta gente di successo – avvocati, ingegneri, manager in trasferta per motivi di lavoro nella capitale – che spesso andava a prenderle direttamente all’uscita da scuola. Mentre i «protettori», anch’essi della «Roma bene», erano a loro volta prodighi di smancerie e di messaggini tipo «Il mio amico ha apprezzato molto la tua amichetta» e «Mi piaci, ti porto in barca».

Inutile dire che erano in molti a sapere. A cominciare dai compagni di scuola. Ed è proprio questo considerare tutto sommato «lecito» e «normale» prostituirsi a 13 o a 14 anni, questo vedere nella mercificazione del proprio corpo una «opportunità» da cogliere e sfruttare l’aspetto più sconvolgente e devastante di una tragedia fatta anche di droga, di video porno, di alcol e di discoteche che offrono l’ingresso gratis alle ragazzine minorenni purchè si mostrino «carine» con i clienti. Cominciamo a parlarne apertamente anche qui. Senza infingimenti e ipocrisie di sorta. Ovunque: in casa, a scuola, sui giornali, dove vi pare. Ma parliamone. E’ la prima, ma fondamentale, cosa che possiamo fare se davvero vogliamo bene ai nostri figli.

E’ chiaro che il discorso sulla sessualità in ambito familiare è per genitori e figli estremamente delicato. Secondo la dottoressa Giorgia Aloisio, psicologa e psicoterapeuta, sarebbe bene, che l’educazione sessuale venisse trattata da enti o persone non direttamente coinvolte in questo processo anche se, la sessualità non va vista come un argomento tecnico, esclusivo di specialisti esperti della materia, ma come una rilevante area dell’esistenza a livello affettivo e soprattutto fondamentale ai fini della costruzione della propria identità di uomini e di donne: un compito non da poco!
Senza dubbio, in questa fase della vita, i genitori, nucleo attivamente coinvolto nella rivoluzione adolescenziale, non sembrano essere il migliore, più neutrale interlocutore per il giovane: se è vero che educare rappresenta la migliore forma di prevenzione, questo compito può essere svolto anche da altri soggetti, come la scuola, il gruppo dei pari, i mezzi di informazione e comunicazione, il consultorio familiare.
Sempre più spesso, all’interno dell’orario scolastico, gli istituti propongono seminari introduttivi sul tema, e queste possono essere utili occasioni per i giovani in fase di formazione. In questi contesti, in cui non sono presenti legami familiari, gli adolescenti si sentono più liberi di parlare degli argomenti che più li interessano (la contraccezione, le trasformazioni corporee, le malattie a trasmissione sessuale, funzionamento dell’apparato riproduttivo) e possono confrontarsi con i coetanei condividendo con loro, almeno in parte, il modo di affrontare queste tematiche.

Le figure genitoriali possono essere attive in una educazione all’affettività con i loro gesti nei confronti dei figli e tra di loro, trasmettendo ai giovani un messaggio ottimistico relativo alla sessualità. Peraltro, di fronte a domande dirette dei figli è bene non fare orecchie da mercante, cercando invece di rispondere loro con naturalezza e serenità, senza entrare troppo nello specifico e magari consigliando i ragazzi in merito alle fonti da consultare, tentando per quanto possibile di creare un clima di comprensione e soprattutto non dimenticando come si è vissuta questa decisiva fase della propria esistenza.

L’adolescente e il giovane che, nella società attuale, sperimentano il senso di solitudine per una famiglia assente o problematica, si avvicinano precocemente alle prime esperienze sessuali, nella speranza di colmare i loro vuoti affettivi, utilizzando, a questo scopo, anche la realtà virtuale, finendo, però, con il vivere la sessualità in modo distorto, svuotato di emotività.
Il senso di insicurezza e la ricerca di consensi, uniti alla scarsa informazione sessuale, causano, non di rado, frustrazione e insuccessi, tanto che sono in aumento, proprio tra i giovani maschi, problemi quali l’eiaculazione precoce e la disfunzione erettile.
Problemi vissuti con tale vergogna e angoscia che li spingono a “inventare” incontri sessuali mai avvenuti o soddisfacenti, da raccontare orgogliosamente ai propri amici.
In questo panorama non dei più positivi, recenti ricerche hanno rilevato che gli adolescenti sentono il forte bisogno di informazione e ascolto su temi quali le malattie a trasmissione sessuale e la contraccezione, anche se i progetti di educazione sessuale promossi dalle scuole risultano generalmente piuttosto carenti.
La scarsa attenzione ai temi della sessualità, da parte delle figure educative di riferimento, ci spinge a riflettere sulla necessità di approfondire un dialogo con i giovani che li sostenga nel complesso percorso di scoperta della propria sessualità, “ripulendola” di pregiudizi e banalità, per viverla serenamente e nel rispetto dei propri tempi.


LOVELAB ROMA – NONOSTANTE TUTTO, UN GRANDE RISULTATO PER SOCIALITA’ E TEMI TRATTATI

Il mondo del porno, dell’hard, dell’erotismo, del sesso ha trovato un temporaneo regno romano nel Palacavicchi. Lo storico locale ha infatti ospitato il 5-6-7 luglio ‘Love Lab, la prima manifestazione nazionale officine della felicità world, viaggio nelle culture della trasgressione, dell’eros e dei diritti delle libertà individuali’.

La kermesse ha trasformato il Palacavicchi in una sorta di night club per adulti arricchito da un dichiarato intento sociale che è valso alla manifestazione il patrocinio del Comune di Roma. Gli slogan parte integrante di Love Lab erano infatti ‘Mai più violenza sulle donne’, ‘Sesso, amore e disabilità’ e ‘Omofobia, non si combatte facendo finta di niente’.

In occasione di questa manifestazione a luci rosse il Palacavicchi è stato diviso in due: da un lato la zona bianca e dall’altro la zona rossa. La parte bianca era riservata ad una mostra dal titolo ‘Il proibito nella storia dell’arte, il pornoerotismo attraverso poesia ed immagini’, ad alcuni stand di questo salone dell’erotismo e al palco principale per i dibattiti su ‘Gli stereotipi culturali che perpetuano la violenza verso le donne’, ‘Assistenza sessuale ai disabili. E’ una scelta’ e ‘Omo-transfobia e sessuofobia, due facce della stessa medaglia’? oltre ad ospitare spettacoli e concerti, come quello inaugurale dei Cugini di Campagna.

LoveLab Officine della felicità è stato un “viaggio nelle culture dell’eros, della sessualità, dei diritti, delle libertà individuali”: temi che – per la prima volta – sono stati affrontati secondo diversi punti di vista: ludico, scientifico, sociale e anche di spettacolo.

Un grande meeting che ha visto riunite molte fra le più importanti e storiche organizzazioni che si occupano e difendono i diritti e le libertà individuali e le principali realtà ed anche aziende che trattano questi temi ciascuna per il proprio peculiare aspetto.

Vere e proprie evoluzioni culturali e del costume che i promotori di Love Lab  Officine della Felicita’ ihanno inteso affrontare in questo grande Laboratorio – Cantiere d’idee, saggiamente sottotitolato “Le officine della Felicità” insieme ai massimi esperti in materia (di costume, legali, psicologi) in maniera propositiva e tarata sul nostro Paese, delle cui peculiarità ritengono necessario tener conto evitando però i falsi moralismi.

Strutturato come evento a 360° LoveLab Officine della felicità ha affiancato alla parte scientifica, di dibattito e seminariale la parte ludico espositiva e musicale e di spettacolo mediante la creazione di un villaggio  in buona parte interattivo ove il visitatore ha potuto intraprendere un “viaggio” alla scoperta di….. mostre fotografiche e pittoriche, spettacoli erotici dal vivo (dal divertente burlesque al malizioso bodypainting), l’eros nella storia (a partire dal Gabinetto Segreto di Pompei dove  e’ raccontata la sessualità deiRomani).
E ancora gli intriganti toys, ormai ufficialmente sdoganati, presenti in moltissime borsette o utilizzati anche come simpatici soprammobili .

Associazioni promotrici:

I Gatti Randagi  – Associazione Asx Assosex  Associazione La Rosa e le Spine Associazione Radicale Certi DirittiAssociazione Hot Star teamLove Giver Rosso Limone

Comitato Scientifico e Culturale:

Dott. Oreste Albarano Direttore Comitato culturale di Love Lab Officine della felicita’
Dott. Igor Colucci Coordinatore e relatore area Convegni e Dibattiti
Dott. Alessandro Ronchin Responsabile nazionale Federitalia settore Self Health Healing
Luis Attanasio Area clubprivè
Antonella Cecchetto vice Presidente sez.cultura Officine della Felicita’Bologna
Katya Ferrazza Responsabile Rosso Limone Belluno
Laura Bagatella Responsabile Rosso Limone
Fabiano Lioi Musicista attore disabile
Flavio Koea Responsabile regionale Asx Assosex e coordinatore nazionale di eventi
Giancarlo Buson   Asx Assosex e coordinatore area web LoveLab
Maximilian Ulivieri Giornalista e Presidente di Love Giver e Disability
Al Festa Regista cinematografico ,musicista e organizzatore di mostre sul santo Padre Pio
Francesco Malcom Trulli Attore
Dott. Chiara Camerani Criminologo istituti Cepic
Lasse Braun Regista scrittore
Maya Checchi Scrittrice ,webmaster
Dott. Moreno Costa Regista cinematografico fondatore marchio C’era l’H Bologna
Lorenzo Gnerucci Addestratore cinofilo
Dott. David Gramiccioli Premio Diritti Umani 2012
Augusto Pistilli Relazioni Esterne
Gabriella Sassone Ufficio stampa
f

g

ulivierilovelab

cameranilovelab

h


ASSEMBLEA NAZIONALE ASX-ASSOSEX 2013

Lunedi 2 dicembre 2013

Hotel MECENATE PALACE – Via Carlo Alberto 3  Roma

Ordine del Giorno:

  1. Ratifica modifiche allo Statuto Sociale alla luce delle ultime direttive legislative in materia di Associazionismo, ed in merito all’allargamento della Rete ASX
  2. Comunicazione e ratifica nuova Sede Sociale e data inaugurazione della stessa
  3. Ratifica dimissioni volontarie di alcuni membri del Consiglio Direttivo
  4. Comunicazioni della Presidenza relative a denunce per diffamazione da parte di Asx Assosex contro terzi
  5. Comunicazione e ratifica patto d’intesa con ente confederato per il biennio 2014/2015
  6. Assolocali: relazione del Presidente; Completamento della Rete ASX, nuovi progetti e nuove adesioni
  7. Ampliamento del “universo assosex” verso le altre visioni della sessualità come il “mondo BDSM” ed il “mondo GLBT” – Comunicazione di nuove adesioni di Associazioni ad essi appartenenti
  8. Presentazione campagna rinnovi adesioni circoli 2014 e presentazione tessere ASX e ASXPREMIUM
  9. Relazione della Tesoreria Nazionale e della Presidenza relativa alle attività fiscali anche in relazione agli ultimi accertamenti effettuati in vari circoli e al nuovo orientamento dei preposti al controllo; Direttive unitarie della Segreteria.
  10. Comunicazioni sul rendiconto dell’Associazione Gatti Randagi relativo all’Evento “LOVELAB ROMA”

i


ASSEMBLEA REGIONALE ASX-ASSOSEX 2013

Mercoledi 4 dicembre 2013

MIHOTEL Via dei Fontanili 26 Milano

Ordine del Giorno:

  1. Ratifica modifiche allo Statuto Sociale alla luce delle ultime direttive legislative in materia di Associazionismo, ed in merito all’allargamento della Rete ASX
  2. Comunicazione e ratifica nuova Sede Sociale e data inaugurazione della stessa
  3. Ratifica dimissioni volontarie di alcuni membri del Consiglio Direttivo
  4. Comunicazioni della Presidenza relative a denunce per diffamazione da parte di Asx Assosex contro terzi
  5. Comunicazione e ratifica patto d’intesa con ente confederato per il biennio 2014/2015
  6. Assolocali: relazione del Presidente; Completamento della Rete ASX, nuovi progetti e nuove adesioni
  7. Ampliamento del “universo assosex” verso le altre visioni della sessualità come il “mondo BDSM” ed il “mondo GLBT” – Comunicazione di nuove adesioni di Associazioni ad essi appartenenti
  8. Presentazione campagna rinnovi adesioni circoli 2014 e presentazione tessere ASX e ASXPREMIUM
  9. Relazione della Tesoreria Nazionale e della Presidenza relativa alle attività fiscali anche in relazione agli ultimi accertamenti effettuati in vari circoli e al nuovo orientamento dei preposti al controllo; Direttive unitarie della Segreteria.
  10. Varie ed eventuali

LA NOSTRA PARTECIPAZION ALLA RACCOLTA FONDI DELLA NAZIONALE DELL’AMICIZIA

l


RIUNIONE ITALIA NORD E ITALIA NORDEST

VICENZA 30 SETTEMBRE 2014

INIZIO LAVORI ORE 9,30 SALA CONVEGNI AC MARRIOTT SS.PADANA SUPERIORE DIR.VERONA N 60 VICENZA 36100

Ordine del Giorno:

  • Relazione del Presidente Nazionale sullo stato del tesseramento 2014, con proposte e direttive per gestione 2015.
    Rapporto della Presidenza Nazionale sulle tematiche relative al massaggio olistico, direttive dopo consulto regione Veneto-Emilia Romagna
  • Presentazione convenzioni per soci e gestori; LA CONVENZIONE COME VERO  VALORE AGGIUNTO DAL TESSERAMENTO
  • Relazione Segreteria Nazionale, Fiere dell’eros, crescita ASX-ASSOSEX e della confederata ASSOLOCALI
  • Presentazione App Look4Me , i vantaggi delle comunicazione on-line tramite smartphone come prima risorsa dei Naturist private club
  • Varie ed eventuali.

ASSEMBLEA NAZIONALE ASX-ASSOSEX-ASSOLOCALI

MILANO 1 DICEMBRE 2014

HOTEL MICHELANGELO STAZIONE CENTRALE Piazza Luigi Di Savoia, 6 – 20124 Milano

INIZIO LAVORI: 9,30 PRIMA CONV. 10,30 SECONDA CONVOCAZIONE

ORDINE DEL GIORNO :

  • Relazione della segreteria Nazionale sul tesseramento 2014
  • Relazione del Presidente Nazionale sullo stato dei private club e naturist in Italia
  • Approvazione modifiche Statuto per adeguamento disposizioni T.U.I.R.
  • Chiarimenti su adempimenti SIAE e invio modelli EAS
  • Presentazione convenzioni Looke4me – Iprofile – Web Italia
  • Approvazione loghi su tesseramento personalizzato per anno 2015
  • Varie ed eventuali

Siamo tornati di moda?

(di Giancarlo Buson – Vice Presidente ASSOSEX)

Siamo tornati di moda? In questo periodo il sesso trasgressivo “fatto strano” è ritornato in voga, complice anche il “film delle sfumature” , molte coppie annoiate hanno cominciato ad interessarsi del mondo dei privè, cosi come molte donne e uomini soli si sono affacciati al mondo della dominazione sottomissione per trovare una scorciatoia ai loro “disastri amorosi”. E’ notizia di poco tempo fa che il servizio delle Iene con la Sig.ra Blasi al Privè (il Flirt) abbia suscitato molto scalpore raggiungendo vette in termini di audience e ancora fa moltissime connessioni in streaming!

C’è quindi molto interesse, ci sarebbe quindi nuova linfa vitale per le nostre associazioni , perchè per esperienza almeno una parte delle categorie di cui sopra sono realmente interessate a vivere la trasgressione. Questa linfa nuova, queste nuove leve vanno però educate , e come? Intanto i Club dovrebbero veramente cercare di proporre delle idee nuove senza cercare di sbirciare aldilà della staccionata e copiare il vicino!  Un esempio lampante è il caso de La Rosa e le Spine, quando in capo ad Assosex è stata creata questa associazione, in Italia le serate a tema BDSM erano al massimo 3/4, oggi non solo siamo arrivati a più del doppio , ma anche i privè mai sentiti per anni , sempre a corto di idee soprattutto per pigrizia, pensano di poter copiare mettendo 4 scemi vestiti di pelle con due frustini e qualche pseudo animatrice del settore.

Nelle analisi settimanali che il Direttivo fa nelle proposte del mondo dei privè notiamo che se Tizio si “inventa” la serata “CALZINI”, tempo due giorni ed è tutto un fiorire di calze, calzini e calzerotti, se un’associazione appena aperta cerca di dare impulso al proprio corpo sociale con delle agevolazioni sui contributi, allora tutti ad “agevolare” anche chi è presente nel settore da lustri. E non abbiamo ancora trattato l’argomento singoli che necessiterebbe di un vero e proprio approfondimento.

In sintesi se il nostro movimento , non solo di Assosex ma di tutto il settore ludico trasgressivo, ha avuto uno stop brutale non è dovuto esclusivamente alla crisi economica, ma anche alla totale mancanza di idee su come portare avanti uno sviluppo associativo. Da anni il Direttivo di Assosex sprona i propri affiliati sulla proposta di contenuti, come l’unica arma per poter rimanere in vita e riuscire tramite i contributi a far quadrare i conti!

Oggi il 50% dei nuovi club aperti non resiste un anno, perché le risorse economiche per reggere la botta iniziale spesso non ci sono, e poi perché quello che si reperisce, viene sprecato e mal gestito alla ricerca di “scorciatoie” per arrivare ai fasti di chi è nel settore da anni. In questi anni di recessione invece che far leva sui famosi contenuti, si è risolto il problema con i “contributi anticrisi” che hanno drasticamente ridotto le entrate, al punto che il problema maggiore dei club è pagare in tempo i fitti e le utenze, questa si una scorciatoia , ma per chiudere!

Assosex in questi anni ha sempre cercato di instillare un credo , ossia attenzione ai contenuti e pieno rispetto delle regole, ed è in questa direzione che cerchiamo di far andare i nostri affiliati, non è un caso la sempre più piena collaborazione del Direttivo con i vari Organi sottoposti al controllo, e non è un caso se spesso nei controlli subiti riceviamo i complimenti dei controllori. Purtroppo, a fare da contro altare, spesso vediamo che questo nostro essere “ligi al dovere” ci fa fare la figura dei fessi, quando strutture vengono chiuse per reati penali quali prostituzione e riaperte dagli stessi gestori nel giro di un paio di anni, oppure strutture che vivono in barba ad ogni ottemperanza amministrativa ormai da anni senza che vi siano delle idonee azioni di controllo e repressione. Assosex spera veramente che questo nostro modus operandi sia premiato soprattutto stroncando il malaffare e l’evasione, che molte strutture in tutte le parti d’Italia praticano con disinvoltura.

Se veramente vogliamo crescere, bisogna assolutamente creare dei progetti validi, che possano essere fruiti e che possano essere appetibili ai nostri soci, cercando anche di educare chi frequenta le nostre associazioni ad una sana sessuale trasgressiva, cosi come Assosex cerca di educare i novelli gestori che si prestano a voler iniziare una nuova avventura associativa.

m


ASSEMBLEA ASSOSEX

LUNEDI 18 MAGGIO PRESSO MECENATE PALACE HOTEL
Via Carlo Alberto 3 Roma (zona S.Maria Maggiore)

PRIMA CONVOCAZIONE ORE 10,00 SECONDA CONVOCAZIONE ORE 11,00

ORDINE DEL GIORNO:

A) RELAZIONE SEGRETERIA NAZIONALE TESSERAMENTO 2014 – RELATORE BUSON GIANCARLO
B) RELAZIONE TESORERIA NAZIONALE RENDICONTO 2014 APPROVAZIONE- RELATORE MASSIMILIANO PISTILLI
C) NUOVI ORIENTAMENTI GESTIONALI “ESPERIENZE PRIVATE CLUB E NATURIST CLUB DATI ULTIMO TRIENNIO” –RELATORE AUGUSTO PISTILLI
D) ASSOLOCALI  NEW ENTRY -IL VALORE DEL TESSERAMENTO DI RETE “PRESIDENZA NAZIONALE” A CURA DEL PROF. COLUCCI GIOVANNI                                                                                                                                                                                    E) ATTIVITA’ PREVALENTE/ CONTABILITA’ SEPARATA NUOVE DIRETTIVE  A CURA DEL DOTT. COSTENARO CLAUDIO

F) TERZO SETTORE CAMERA APPROVA RIFORMA “STATO-MERCATO-ASSOCIAZIONI” AUGUSTO PISTILLI

ORE 12,30 DIBATTITO SOCI E VOTAZIONI

ORE 13,30  COLAZIONE AI DELEGATI PRESENTI OFFERTA DA ASX-ASSOSEX

ORE 15,00  “SIAE – ASSOSEX PIENA REGOLARIZZAZIONE E COLLABORAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI” PARTECIPERA’ IL DOTT. WALTER GENTILE RESPONSABILE DEL SETTORE SVILUPPO E CONTROLLO MERCATO S.I.A.E. ROMA CON SUCCESSIVA QUESTION TIME

ORE 15,30  PRESENTAZIONE “MOVIMENTO UNIONE DEGLI ITALIANI”  A CURA DEL DOTT. LADILLO ANDREA

ORE 16,00  I DIRITTI CIVILI “UNITI E DIVERSI ” A CURA DEL DOTT. FABRIZIO MARRAZZO PORTAVOCE GAYCENTER ED EX PRESIDENTE ARCIGAY

ORE 17,00  ASSOLOCALI “COME SOSTENERE IL MOVIMENTO ATTRAVERSO LE POLITICHE E GESTIONI ASSOCIATIVE”

ORE 17,30  RELAZIONE FINALE PRESIDENZA ASX-ASSOSEX A CURA DEL PRESIDENTE NAZIONALE  AUGUSTO PISTILLI

ORE 18,00 DIBATTITO SOCI CHIUSURA LAVORI

no


LA NOSTRA PARTECIPAZIONE AL CONVEGNO DEI GIOVANI DEMOCRATICI SULLA SESSUALITA’

p

LA LEOPOLDA DELL’EROS

TRASGRESSIONI E  SESSUALITA’ AI TEMPI DI INTERNET

tavole rotonde/ idee/ confronti/ interventi/culture/..teorie e pratiche libertarie…

 Lunedi’ 5 Ottobre 2015 (intera giornata) e Martedi 6 Ottobre ( sino alle 13) presso Hotel Silva Splendid C.so Nuova Italia 40-Fiuggi.

Programma

 Lunedi ore 10: Saluto di Augusto Pistilli , Presidente Assosex

ore 10,15:  apertura con intervento  di Igor Colucci , Presidente officine della Felicità

ore 10,45: composizione tavoli

ore 11: inizio  tavole rotonde separate

ore 13: pausa pranzo

ore 15: ripresa lavori

ore 17: intervento professor Luigi Caramiello , sociologo , e docente alla Federico II di Napoli sul tema:”Il corpo e il virtuale”.

segue dibattito

ore 18: resoconti tavoli di lavoro e discussione plenaria

ore 19: chiusura tavoli e prima giornata

Martedi

ore 10: ripresa lavori  contributo  pornostar Lisa Torrisi sul tema

“La scena  e l’osceno”. Riflessioni sul dietro le quinte dell’hard.

ore 11: intervento del professor Berardino Impegno, filosofo e Docente presso università Federico II di Napoli. sul tema

” Una città dell’amore a Napoli, città d’amore. Non un ghetto ma un valore aggiunto”

segue dibattito.

ore 12: conclusioni e saluti finali di Augusto Pistilli.

I temi :

  Sono previste due tavole rotonde

1)” scambismo, naturismo, SPA e centri resort: le nuove frontiere del piacere indotte dai social network e dalla rete. Come  il virtuale modifica nel reale le strutture del desiderio.”

(presidenza onoraria del tavolo prof Caramiello)

2) : Metropoli e spazi per la sessualità: Il villaggio dell’eros oltre i quartieri a luci rosse. Guardando l’Europa, aspettando una legge seria sulla prostituzione. Proposte per una (E)MOZIONE DELL’EROTISMO.

( presidenza onoraria del tavolo professor Berardino Impegno)

I tavoli di discussione saranno coordinati da Emilio Magliano

direttore creativo del progetto “Officine della felicità/la Leopolda dell’eros”.

q

r


LA NOSTRA PARTECIPAZIONE ALLA RACCOLTA FONDI PER IL NEPAL

          1

 2


ASSEMBLEA ASSOSEX LIBERTINE

LUNEDI 18 GENNAIO 2016 PRESSO AC HOTEL VICENZA MARRIOTT
S.S. Padana Superiore verso Verona, n.60 Vicenza

PRIMA CONVOCAZIONE ORE 09,00 SECONDA CONVOCAZIONE ORE 11,00

ORDINE DEL GIORNO:

A) RELAZIONE PRESIDENZA NAZIONALE TESSERAMENTO 2015;
B) RELAZIONE TESSERAMENTI E CONTRIBUZIONI 2016 – PRINCIPI ETICI TRA ASSOCIAZIONI AFFILIATE;
C) PARTENARIATI E NUOVI PROGETTI DI SVILUPPO – PRESENTAZIONE: TAFF ENERGY DRINK, XXXTRAVEL,  IOL;
D) RELAZIONE SULLA LEOPOLDA DELL’EROS E LA RIVISTA ONLINE EROS;                                                                                                                                                                                                E) PRESENTAZIONE PROGRAMMA UNIFICATO GESTIONE PRESENZE ED ELENCO SOCI;

F) VARIE ED EVENTUALI.

3


ASSEMBLEA ASSOSEX LIBERTINE

LUNEDI 4 APRILE 2016 PRESSO TENUTA RINELLA

Contrada Rinella, 72023 Mesagne BR

FORMAZIONE E INFORMAZIONE, LA FORZA DELLA RETE

ORDINE DEL GIORNO:

A) RELAZIONE PRESIDENTE NAZIONALE: “PER UNA ATTENTA POLITICA DI GESTIONE PRIVATE CLUB E SPA NATURIST”
B) PRESENTAZIONE PROGRAMMA ONLINE TESSEREMENTO E GESTIONE DATI – www.gruppoassociati.it
C) RATIFICA PARTECIPAZIONE EVENTO “CAMPANIA SEX” 12-13-14 MAGGIO 2016
D) RATIFICA RICHIESTE PARTENARIATI E COMPLETAMENTO DELL’ORGANIGRAMMA SUI DELEGATI NAZIONALI

E) APERTURA SEGRETERIA REGIONALE PUGLIA – DETERMINAZIONI

F) INFO DA SEGRETERIA NAZIONALE SU LUXXXURIA TRAVEL E PROGRAMMA PRIMAVERA/ESTATE 2016
C) VARIE ED EVENTUALI
ORE 17,00 DIBATTITO SOCI – CHIUSURA LAVORI


ASSEMBLEA ASSOSEX LIBERTINE
GIOVEDI 12 MAGGIO 2016 PRESSO RIST. TOCCO BIANCO
Via Sandro Pertini 3 Bis – San Nicola La Strada (CE)

PRIMA CONVOCAZIONE ORE 10,00 SECONDA CONVOCAZIONE ORE 11,00
ORDINE DEL GIORNO:
APERTURA DEI LAVORI ELENCO PRESENZE E PRESENTAZIONI DELEGATI

RELAZIONE PRESIDENTE NAZIONALE IN MERITO AL RENDICONTO ANNUALE 2015 E APPROVAZIONE

TAVOLA ROTONDA  ASX – ASSOSEX – ASSOLOCALI OFFICINE DELLA FELICITA’:

UOMINI CHE ODIANO LE DONNE (i luoghi mentali del femminicidio)

relatore   DOTT. EMILIO MAGLIANO  Moderatore PROF. IGOR COLUCCI 

DIBATTITO  DELEGATI ASX – SOCI ORDINARI- SIMPATIZZANTI

–  ORE 15,00  RIPRESA LAVORI: PRIVATE CLUB-NATURIST-BDSM-FIERE EROS, PERCHE’ CAMPANIA SEX

A CURA DELLA PRESIDENZA NAZIONALE Augusto Pistilli

–  ORE 16,00   PRESENTAZIONE PROGRAMMA ONLINE TESSEREMENTO E GESTIONE DATI – www.gruppoassociati.it

A CURA DELLA SEGRETERIA NAZIONALE Giancarlo Buson

– ORE   17,00  PRESENTAZIONE APP CLUB ASX- APPLICAZIONE SMARTPHONE E TABLET PER CLUB E ASSOCIAZIONI ASX

A CURA DELLA WEB ITALIA Francesco Pillin

– ORE  18,00   RELAZIONE FINALE E CHIUSURA LAVORI

A CURA DELEGATO SUD ITALIA Giampiero Pappadà

4


I COLLOQUI DELLA DOLCETTA – Erotismo e Scrittura
14 Luglio 2016 – Fiuggi (FR)

Evento con la partecipazione della sexy Prof.ssa Anna Ciriani, del Maestro Pino Pelloni, del Prof. Igor Colucci e del Presidente Augusto Pistilli.

img-20170103-wa0004

img-20170103-wa0005

img-20170103-wa0007

img-20170103-wa0009

img-20170103-wa0012

 


ASSEMBLEA NAZIONALE ASX-ASSOSEX-ASSOLOCALI

ROMA – HOTEL MECENATE – 18 LUGLIO 2016

ORDINE DEL GIORNO18072016ROMA

 

DSC_0004[1]

DSC_0005[1]

dsc_0003

dsc_0015 dsc_0016 dsc_0017


Translate »